X
<
>

Condividi:

Il preannunciato maltempo si è abbattuto dal pomeriggio di ieri su tutta la provincia di Avellino, causando grossi disagi a causa delle forti raffiche di vento associate ad una intensa pioggia. Momenti anche di paura, per chi si è trovato a circolare per strada, a piedi o in auto. Le restrizioni imposte dal Covid, da questo punto di vista, hanno avuto i loro effetti positivi, sulla sicurezza delle persone.

Per i Vigili del Fuoco di Avellino sono state ore di intenso lavoro. I caschi rossi hanno effettuato decine di interventi a causa di alberi pericolanti, tegole divelte e cadute di lamiere, comignoli e pali della telefonia. Si è operato nei comuni di Lacedonia, Montoro, Forino, Solofra, Altavilla, Montella, Monteforte, Luogosano, Lioni, Capriglia e Mercogliano dove il forte vento ha staccato i teloni delle insegne pubblicitarie dalla torre della rotonda di via Nicola Sant’Angelo.

Ad Avellino, in via Scotellaro, è stato messo in sicurezza un albero di grosso fusto, e in via Pennini è stato fatto altrettanto per un palo della Telecom. In via Gaetano Oliviero sempre ad Avellino sono volate delle tegole dal tetto di un palazzo, ed anche in questo caso con l’ausilio dell’autoscala è stata messa in sicurezza la struttura. Altro albero caduto a Montemiletto in contrada Bosco, mentre a Solofra in via Toppolo sono state rimosse delle tegole in procinto di cadere.

Una giornata, ieri, di continui interventi: ad Avellino in via Luigi Imbimbo sono volate delle lamiere di una recinzione, a Montefalcione in contrada Villani è caduto l’ennesimo albero, mentre a Luogosano in via Martino la squadra del distaccamento di Grottaminarda ha rimosso delle lamiere pericolanti. A Solofra è stato chiuso un tratto di via Abbate per la caduta di tegole da abitazioni vetuste, a Lioni in via Palatucci è stato rimosso un comignolo pericolante.

La sala operativa del Comando di via Zigarelli ha continuato a ricevere richieste di soccorso, e tutte le squadre sono state impegnate in interventi di soccorso. A causa del forte vento che ha divelto la copertura di una baracca, è stata interrotta la circolazione lungo la provinciale che collega Cervinara e Montesarchio. Sul posto i Vigili del Fuoco e i volontari della Protezione Civile che hanno provveduto a liberare la carreggiata stradale e a mettere in sicurezza anche quella zona.

L’ allerta meteo della Protezione civile della Campania, con criticità idrogeologica di livello giallo, resta fino alle 18 di oggi. La Protezione civile raccomanda alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni di dissesto idrogeologico che pure sono previsti, nonché di mantenere attivo il controllo del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e delle raffiche che già ieri hanno provocato danni e disagi.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA