X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

Il virus nel serinese minaccia anche un convento, dove circa venti suore sono in isolamento, dopo che dai test rapidi sono emerse delle positività e si attendono ora i tamponi molecolari da parte dell’Asl di Avellino. Si tratta delle undici clarisse che attualmente compongono la comunità nel Monastero di Santa Maria della Sanità a Santa Lucia di Serino e di un altro istituto religioso.

A loro e soprattutto per loro ha chiesto una preghiera il vescovo di Avellino Arturo Aiello, nel corso della messa di mercoledì sera con i parroci della Diocesi. E proprio il sacerdote della Chiesa di Santa Lucia di Serino, Don Luca, ha scritto un post dedicato proprio alle religiose isolate in attesa del tampone: «A suor Angela, suor Virginia, suor Gabriella, suor Paola, suor Maria Grazia, suor Chiara Maria, suor Clara, suor Maria Chiara, suor Aparecita, suor Rosaria, suor Gerardina, suor Lilia, suor Salvina, suor Pierina, suor Lucia, suor Silvana, suor Maria Carmine, suor Rajaa, Filomena, Michele, Vincenzo, Luigina e tutti i miei fratelli e sorelle di questa comunità parrocchiale che sono isolati in casa per il Covid».

Un contagio che continua a fare paura, quello nell’area serinese. Anche se ieri si è registrato uno freno sul fronte dei numeri di casi positivi. Sono stati infatti 88 quelli comunicati dall’Asl su 1.009 tamponi esaminati. Nel dettaglio, riguardano persone residenti: 1 ad Altavilla Irpina; 8 ad Atripalda; 6 ad Avella; 11 ad Avellino; 1 a Baiano; 1 a Cervinara; 2 a Cesinali; 2 a Contrada; 2 a Forino; 1 a Grottolella; 1 a Lauro; 1 a Manocalzati; 1 a Mirabella Eclano; 8 a Monteforte Irpino; 6 a Montoro; 4 a Moschiano; 4 a Mugnano del Cardinale; 3 a Nusco; 1 a Pago del Vallo di Lauro; 1 a Prata PU; 1 a Quadrelle; 2 a Quindici; 5 a Roccabascerana; 1 a Rotondi; 1 a San Nicola Baronia; 1 a Sant’Andrea di Conza; 1 a Santo Stefano del Sole; 5 a Serino; 3 a Sirignano; 1 a Solofra; 1 a Sperone; 1 a Torre Le Nocelle.

E non si fermano i decessi. L’ultima vittima nell’Unità operativa Covid di Geriatria dell’Azienda Moscati è stata una paziente di 82 anni di Grottolella, ricoverata dal 29 marzo. Nella giornata di ieri sono morti nelle aree Covid dell’Azienda Moscati, 3 pazienti: una 74enne di Trentola Ducenta , ricoverata dal 26 marzo nella terapia semintensiva del Covid Hospital; una paziente di 87 anni di Cesinali, ricoverata dal 12 marzo e deceduta nell’Unità operativa di Geriatria; un paziente di 74 anni di Serino, ricoverato in Geriatria dal 28 marzo.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares