X
<
>

Condividi:

Sono centinaia le richieste che pervengono alla Protezione civile della Regione Campania da parte di cittadini pronti a donare abbigliamento e generi di prima necessità ai profughi afghani ospitati presso il Covid Residence dell’Ospedale del Mare. Si è innescata una vera e propria gara di solidarietà che ha reso necessario fornire indicazioni precise.

A tutti gli afghani sono stati già forniti da parte della Protezione civile regionale e dell’Asl Napoli 1 Centro kit composti da abbigliamento intimo, scarpe, giocattoli per i bambini e naturalmente viene garantito il vitto.

I cittadini che volessero donare beni nuovi possono recapitarli all’Associazione di Protezione Civile “Il Quadrifoglio” di Ponticelli, sita nel Parco De Filippo (adiacente alla Napoli Servizi e poco distante dall’Ospedale). La raccolta viene effettuata nei seguenti orari: tutti i giorni, tranne la domenica, dalle 16 alle 19.

È a disposizione il numero di telefono dell’Associazione: 388.3874980 Si segnala la necessità di ricevere abiti per bambini, abiti per adulti e, in particolare, foulard grandi, gonne lunghe, leggins o pantaloni leggeri larghi, sandali, tuniche. Non saranno raccolti generi alimentari o abiti usati.

Considerate le norme anti-Covid, non è consentita la consegna al Covid Residence.ù In Irpinia in campo la Caritas e le Misericordie, a partie da quella del Partenio. E il Governatore Vincenzo De Luca: “Dovremo riflettere tutti quanti su questa vicenda. La civiltà umana può conoscere passi indietro.

I diritti non sono acquisiti una volta e per sempre, quelle conquiste vanno difese”. “Arriveranno in Italia 5mila rifugiati, la Campania ha dato piena disponibilità ad accogliere cittadini afghani, in questo momento ne ospitiamo 126. Queste persone hanno bisogno di tutto, dagli indumenti alle scarpe al cibo”, sono persone che “hanno soltanto il proprio corpo”.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA