X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

AVELLINO – Test rapidi al personale della Polizia Penitenziaria e assunzioni che sono bloccate da qualche settimana. E’ quello che la Cgil Funzione Pubblica di Avellino si prepara a chiedere alla dirigenza dell’Asl, visto che nonostante sia stata sollecitata da tempo anche su queste due questioni non sono giunte risposte chiare al sindacato guidato da Licia Morsa. A partire dalla sorveglianza sanitaria per lo stesso personale dell’Asl. La Cgil ha infatti chiesto che ci siano non solo test rapidi ma anche tamponi per gli operatori dell’Asl, così come avviene già per il Moscati. E questa richiesta viene rinnovata nuovamente dalla segretaria generale della Funzione Pubblica Licia Morsa: “Abbiamo chiesto da tempo che devono essere sottoposti a tampone gli operatori dell’Asl, non solo i test, come avviene al Moscati dove ci sono sia i test che i tamponi”. Ma Non è l’unica questione nell’agenda della Cgil sul fronte Asl. C’è anche il capitolo delle assunzioni, ormai bloccate e ferme a quelle per le unità speciali sul territorio e a quattordici infermieri. Un discorso che si incrocia con la territorialità e in questo caso anche i reparti e i servi, che va ancora riorganizzata secondo il sindacato e sconta un gap proprio a causa delle assunzioni autorizzate ma ferme. “Che fine hanno fatto le graduatorie presenti sull’ albo, quella di circa 500 infermieri, che dovevano firmare un contratto a 30 euro per tre mesi, poi divenuti poco più di venti euro. Nel caso poi di trasferimento, perché molti non erano neppure residenti ad Ariano, non avrebbero neanche raggiunto i costi necessari per fittare una casa. Abbiamo già chiesto, come avviene per altre aziende del napoletano, che ci siano contratti per almeno sei mesi”. L’altro capitolo è quello legato alla sorveglianza sanitaria negli istituti penitenziari. “Attendiamo di capire se è stato avviato personale sanitario e se i test a cui dovranno essere sottoposti gli agenti penitenziari sono pronti oppure come si sta organizzando l’Asl per effettuarli”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares