X

Tempo di lettura 2 Minuti

AVELLINO – Il numero dei contagiati dal Coronavirus in Irpinia sfonda quota duecento. Un’impennata di positivi determinata anche dai numeri di nuovo alti registrati dai tamponi processati dal laboratorio di Virologia del Moscati. Si tratta di diciassette nuovi casi, quelli che stavolta riguardano in prevalenza pazienti non ricoverati solo al Moscati ma anche al Frangipane di Ariano Irpino. E proprio la città del Tricolle dopo una breve tregua fa registrare dieci casi positivi. Gli altri casi riguardano due pazienti residenti a Flumeri, uno a Gesualdo, uno a Mirabella Eclano, uno a Trevico, Villanova del Battista, Altavilla Irpina, a Sturno, San Mango sul Calore. L’Azienda Sanitaria Locale «ha in corso l’indagine epidemiologica per procedere ad attivare la sorveglianza sanitaria sui contatti dei probabili casi», pur in attesa della conferma da parte dell’Istituto Superiore di Sanità. Oltre alla zona focolaio dell’infezione, quella di Ariano Irpino continuano a salire i numeri di contagi a Flumeri e Mirabella Eclano, saliti a dieci pazienti. Primi casi di contagi anche ad Altavilla Irpina, Sturno e San Mango sul Calore, che si aggiungono a quelli registrati per la prima volta dall’inizio dell’emergenza a Contrada e Torre Le Nocelle. Quasi la metà dei comuni Irpini sono ora interessato da casi di positività al Covid-19. Intanto sale anche il numero dei decessi. Positivo il tampone post mortem su un’anziana di Ariano Irpino. Si tratta del caso sospetto di decesso per il Covid avvenuto nel pomeriggio di venerdì, quando è deceduta l’ ottantaseienne di Ariano Irpino, ricoverata nell’Unità operativa di Medicina d’Urgenza dell’Azienda Moscati. Alla donna, trasportata giovedi’ al Pronto soccorso della Città Ospedaliera perché presentava sintomi riconducibili al Coronavirus, era stato immediatamente eseguito il tampone, il cui esito è’ giunto nel pomeriggio di ieri. Si aggiunge ad altri decessi registrati nella giornata di venerdì. Si tratta di una donna che era deceduta durante la notte nell’Unità Operativa di Chirurgia d’Urgenza dell’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino, una ottantanovenne paziente di Flumeri. La donna, affetta da Covid-19, era ricoverata dal 19 marzo scorso. Per lei nella notte le complicazioni ed il decesso. La donna era una delle ospiti di una casa di cura del comune Irpino che era risultata positiva al Covid e del tampone positivo per un uomo di Villanova.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares