X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Avellino – “L’Irpinia entra nel Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco con la transumanza. E’ una bellissima notizia per il nostro territorio rappresentato da Lacedonia, attraversato da un antico tratturo ancora oggi utilizzato per il passaggio del bestiame. Una bellissima notizia per la Campania, che, con dieci riconoscimenti, diventa la prima regione italiana nell’elenco Unesco”. Lo dichiara Maurizio Petracca, consigliere regionale gruppo ‘L’Italia è Popolarè nonché presidente della commissione Agricoltura. “Le mie congratulazioni alla comunità di Lacedonia, guidata da Antonio Di Conza, giovane e validissimo primo cittadino. Siamo su di un pezzo d’Irpinia a cui sono davvero molto legato. Le mie congratulazioni alla Regione Campania che caparbiamente ha portato avanti il percorso che ha portato al riconoscimento – prosegue Petracca. E’ la conferma più bella di come le aree interne presentino valori, radici, usi e culture che meritano di essere tutelate e valorizzate. Proprio come è accaduto con la Transumanza”. Per il governatore della Campania, Vincenzo De Luca: “E’ l’ennesimo riconoscimento dello straordinario valore, dal punto di vista storico, artistico, culturale, ambientale di tutta la nostra regione, con la sua enorme varietà di luoghi e di tradizioni uniche al mondo. Il nostro impegno, l’impegno del governo regionale è valorizzare questo grande patrimonio e far sì che diventi elemento di promozione e di crescita territoriale, ma soprattutto occasione per creare lavoro per i nostri giovani. E questa la nostra priorità, il principale obiettivo di ogni nostra iniziativa”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares