Tempo di lettura < 1 minuto

a Calcio Avellino SSD torna alla vittoria, lo fa tornando a segnare 3 reti (era passato più di un mese dall’ultima volta che aveva siglato più di 2 gol, nel 3-0 col Cassino) e tornando al 4-4-2 dopo un periodo in cui il diktat è stato il 4-3-1-2. 
Nonostante tutto c’è ancora da migliorare, sia in campo che fuori.

Bisogna saper vincere.

Nel dopo gara mister Archimede Graziani si toglie qualche sassolino dalla scarpa con i giornalisti che lo avevano criticato: “Siete abituati troppo bene, avete il palato troppo fine. Toglietevi di dosso un po’ di storia“. Frasi pungenti, sorriso beffardo e conferenza che finisce. 
Ciò che il tecnico biancoverde non può dimenticare è che l’Avellino, tra le prime 5 della classe, ha la peggior difesa con 16 gol subiti, e che 90′ giocati sempre con la stessa concentrazione e intensità non si sono praticamente mai visti.
E se, come dice il tecnico, sugli errori individuali poco ci può fare, il gioco che latita è sicuramente una sua responsabilità.
 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •