X

Tempo di lettura < 1 minuto

BENEVENTO – Per paura di un contagio da
coronavirus un pullman di fedeli di San Pio, provenienti da
comuni della Lombardia e dal Veneto e comunque non interessati
dai focolai, si è visto negare l’alloggio per questa notte in
una struttura alberghiera di Benevento nonostante ci fosse una
prenotazione da due mesi.
É accaduto nel pomeriggio nel capoluogo sannita dove i 44
turisti si sono visti rifiutare il pernottamento all’interno di
un albergo. Un divieto – si sono giustificati i responsabili
della struttura ricettiva – assunto in via precauzionale, dopo i
recenti fatti di cronaca in merito al proliferare dei casi di
contagio da coronavirus in alcune zone del nord Italia.
La comitiva, proveniente da San Giovanni Rotondo, era giunta in
mattinata a Pietrelcina, paese natale di San Pio, dove ha
pranzato per poi trasferirsi nel centro storico della città di
Benevento.
Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale
e della Questura, allertati dai responsabili dell’albergo.
Per motivi di sicurezza il pullman è stato poi scortato
all’interno del Terminal per consentire l’identificazione.
Dopo circa un’ora, la comitiva ha deciso di lasciare la città e
di proseguire il viaggio verso casa.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares