X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

BENEVENTO – Parte il 7 dicembre il Progetto “Cibo Solidale”, pensato e coordinato dalla Confeuro Sannio con il Patrocinio del Comune di Benevento. L’iniziativa nasce dal contatto diretto e quotidiano con cittadini e famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria, e prevede la consegna di un pacco di prodotti alimentari del territorio a 50 famiglie per un periodo di 6 mesi. I primi 50 pacchi saranno consegnati nella settimana a ridosso del Natale, grazie al supporto dell’Associazione Il Tulipano Bianco APS che ha permesso di realizzare il progetto.

Potranno presentare domanda le famiglie residenti nel comune di Benevento con almeno tre componenti, con ISEE inferiore ad € 6.000 e Patrimonio Mobiliare inferiore ad € 3.000. Per informazioni è necessario inviare una mail al seguente indirizzo di posta elettronica:[email protected]

“La risposta alla crisi economica e sociale che stiamo vivendo può avere successo solo se è in grado di coinvolgere tutte le forze del nostro territorio. Come amministratori locali siamo chiamati a individuarle e a promuoverle all’interno di un programma più ampio per la tutela delle famiglie e delle persone più fragili. Per questo abbiamo deciso di sostenere il progetto ‘Cibo Solidale’, che insieme alle altre iniziative messe in campo dal Comune fornirà un prezioso aiuto per fronteggiare l’emergenza”, spiegano in una dichiarazione congiunta gli assessori Carmen Coppola e Marika Mignone. 

 “La crisi sanitaria e le sue conseguenze socio-economiche stanno avendo un impatto negativo su fasce di popolazione già provate dalla crisi degli ultimi anni”, afferma Salvatore D’Andrea, Presidente Territoriale della Confeuro. “Particolarmente colpiti sono i soggetti più vulnerabili: bambini, donne, anziani e disabili. La risposta delle istituzioni, non è sempre sufficiente e le richieste che arrivano alle associazioni presenti sul territorio sono aumentate fin dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus”.

In questi mesi difficili, la Confeuro e il Patronato Labor di Benevento hanno supportato gratuitamente i cittadini per tutte le varie istanze di bonus messi in campo dalle Istituzioni nazionali e locali, interpretando le norme, non sempre chiare, in un sistema dove la burocrazia resta ancora il primo ostacolo.

“Nelle emergenze il primo bisogno che viene in mente e anche il più immediato, il più drammatico, è quello del cibo. L’obiettivo del progetto è favorire l’inclusione sociale e contrastare lo scivolamento verso la povertà attraverso il diritto al cibo”, spiega Barbara Galanti, Responsabile Progetti de ‘Il Tulipano Bianco Aps’. “Vogliamo utilizzare nel migliore dei modi le risorse raccolte grazie alla campagna 5×1000, affinché le famiglie che hanno subito un danno economico a seguito del virus possano ricevere gli aiuti essenziali”.

Con il progetto si punta a un duplice obiettivo per il territorio sannita: supportare le Istituzioni nel garantire sostentamento alle famiglie più in difficoltà e, al tempo stesso, dare sostegno economico ad aziende agroalimentari locali, utilizzando esclusivamente prodotti del territorio.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares