Tempo di lettura < 1 minuto

 Ha prestato 500 euro a un pensionato di 78 anni pretendendo che entro la fine del mese gliene fossero restituiti mille: un uomo di 48 anni, Giuseppe Piscitelli, è stato arrestato dai carabinieri di Santa Maria a Vico (Caserta) con l’accusa di usura e tentata estorsione. Secondo quanto emerso dalle indagini, Piscitelli, per intimorire la vittima, avrebbe anche aggredito e minacciato di morte il pensionato e il figlio di quest’ultimo: all’uomo ha detto di essere pronto a dare fuoco alla sua abitazione qualora non gli fossero stati restituiti i soldi prestati e gli interessi. In una occasione ha preso a calci e pugni la porta di ingresso della casa del pensionato che avrebbe anche subito una aggressione, subito dopo un prelievo di contanti dal bancomat. Nei confronti di Piscitelli il gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha disposto un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •