Tempo di lettura < 1 minuto

A soli 15 anni organizza ed esegue l’omicidio di due affiliati del clan ‘per dare l’esempio’, per punire iniziative che erano state considerate troppo autonome.
    Un rampollo del clan Amato-Pagano che a Melito di Napoli è stato arrestato dai carabinieri.
    É lui, hanno accertato i carabinieri, il mandante e autore del duplice omicidio di Alessandro Laperuta e Mohamed Nuvo consumato in un appartamento al 4° piano di Melito il 20 giugno 2016 per “punire” iniziative delle vittime non in linea con la strategia del gruppo camorristico.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA