X
<
>

Condividi:

Somme di denaro sono state sequestrate a due funzionari regionali indagati per corruzione nell’ambito dell’inchiesta sulle irregolarità nella gestione di migranti da parte della associazione ”Un’ala di riserva”.
    Dall’indagine sarebbe emerso che i funzionari in cambio di soldi e regali avrebbero omesso i controlli sulla gestione dell’accoglienza. Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal gip Alfonso Sabella su richiesta del pm Raffaello Falcone.
    Destinatari Giuseppe Mattiello e Vincenzo Cincini, rispettivamente responsabile della gestione del volontariato e della sala operativa regionale della Protezione civile.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA