Tempo di lettura < 1 minuto

Uno studio medico dentistico, sconosciuto al fisco e privo delle autorizzazioni sanitarie, è stato sequestrato in via Libertà a Portici (Napoli) dai finanzieri del Comando provinciale di Napoli. I controlli, eseguiti insieme a personale dell’Asl Napoli 1 Centro, hanno portato al sequestro di tre locali: due adibiti a gabinetto odontoiatrico con relativa attrezzatura chirurgica, arredi, farmaci di vario tipo, strumentazione odontotecnica per piccole lavorazioni e/o riparazioni di protesi dentarie e il terzo dedicato alla sterilizzazione degli strumenti chirurgici. Per il professionista è scattata una denuncia per l’esercizio dell’attività odontoiatrica in assenza delle autorizzazioni previste dalla normativa di settore. Sono in corso accertamenti per quantificare il reddito sottratto al fisco.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •