X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Napoli – Oltre 33 chili di cocaina, destinati alle principali piazze di spaccio del capoluogo partenopeo sono stati sequestrati dai carabinieri del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli. L’ingente carico avrebbe fruttato circa 10 milioni di euro. La droga è stata ‘intercettatà dai finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria con l’ausilio dei baschi verdi del gruppo pronto impiego all’altezza della tangenziale di Napoli, su un’auto con a bordo una coppia di anziani, suddivisa in 28 panetti, nascosti in due doppifondi artigianalmente ricavati sotto i sedili posteriori dell’automobile.
Per consentire lo sblocco e l’accesso ai vani di occultamento il conducente aveva la disponibilità di un telecomando in radiofrequenza che è stato scoperto all’interno dell’abitacolo. A insospettire le Fiamme Gialle durante il controllo su strada è stato l’evidente nervosismo palesato dal conducente, risultato in possesso di un sofisticato cellulare criptato, per le comunicazioni riservate con i trafficanti. L’uomo, un 59enne, originario di Napoli, è stato arrestato mentre la moglie, risultata estranea ai fatti, è stata denunciata.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares