X
<
>

Condividi:

Da Bari a Napoli e a Formia, un sabato sera di violenza con aggressioni e risse: oltre alla morte di un uomo di 40 avvenuta dopo un diverbio nella provincia del capoluogo pugliese sono da registrare almeno altri due episodi in Campania e nel sud del Lazio.

A Napoli un rider è stato aggredito nella zona di Fuorigrotta da un gruppo di minorenni. Un pestaggio immortalato anche in un video finito su internet. Un blitz di violenza fatto di calci e pugni: l’uomo è stato colpito anche mentre si trovava a terra, oramai inerme.

La vittima, 26 anni, non si è rivolta alle forze dell’ordine, probabilmente per il timore di ritorsioni: ad avvisare i carabinieri della compagnia di Bagnoli sono stati i medici dell’ospedale San Paolo, dove il giovane era appena arrivato. Il rider ha riportato contusioni multiple ritenute guaribili in 21 giorni.

Non sono chiari i motivi dell’aggressione, ma grazie anche alle immagini di videosorveglianza i carabinieri hanno già identificato due degli aggressori, un 17enne e un 15enne, denunciati per concorso in lesioni personali. Nel pomeriggio si è svolto un sit-in di solidarietà in via Lepanto, teatro della violenta aggressione.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA