X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

NAPOLI – Torna a stabilizzarsi l’indice di positività in Campania, dopo l’impennata di ieri (oltre il 9%) dovuta al minor numero di tamponi eseguiti di domenica. I positivi segnalati dal bollettino dell’Unità di crisi sono 1.109, di cui 337 sintomatici, su 16.351 test molecolari esaminati. Il tasso del contagio è del 6,78%, in linea con quello registrato 48 ore fa (6,77). Le nuove vittime sono 29, di cui 18 risalenti alle ultime 48 ore e 11 decedute in precedenza, i guariti ben 2.390. Continua ad alleggerirsi la pressione sugli ospedali: i posti di terapia intensiva occupati sono 111 (-2), quelli di degenza 1.353 (- 12).

A piedi o in auto, dall’alba, in fila per ricevere il vaccino Astrazeneca. E’ un successo oltre le previsioni l’Astra Day che si è svolto dalle 6 di ieri mattina nell’hub vaccinale casertano della caserma Ferrari Orsi, sede della Brigata Bersaglieri Garibaldi: l’iniziativa andrà avanti proseguirà per altre otto ore e si chiuderà alle 16 del 12 maggio visto che la Regione ha fornito altre migliaia di dosi di Astrazeneca. Ai cinquemila prenotati previsti fino alle 6 di oggi, si aggiungeranno dunque altri 2000 cittadini, e alla fine, se si presenteranno tutti, si arriverà a 7046 dosi Astrazeneca somministrate.

Anche oggi, come all’Astra Day di Marcianise della scorsa settimana, sono gli under 30 a fare la parte del leone. Tra i prenotati, l’età media è di 29 anni. Giornata di attesa, invece, a Napoli dove i due maggiori hub vaccinali, Mostra d’Oltremare e Capodichino, restano fermi per carenza di dosi Pfizer. La nuova consegna è prevista per stamane, con conseguente ripresa a pieno regime delle attività intorno alle 15.

Intanto le aziende si preparano alla immunizzazione dei propri dipendenti, nel rispetto delle fasce d’età che stanno ricevendo i vaccini. Domenica prossima, nel Beneventano, la cooperativa Cantina di Solopaca e la cooperativa La Guardiense di Guardia Sanframondi apriranno le porte come punti aziendali idonei alla somministrazione.

La prenotazione prevede il coinvolgimento degli agricoltori e dei loro familiari, su liste raccolte dalle cooperative vitivinicole e dagli uffici i Coldiretti Benevento, a partire dagli over 50. A oggi in Campania hanno completato il percorso di immunizzazione 603.796 cittadini.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA