X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

Napoli – Sabato sera la funicolare Centrale di Napoli non ha effettuato il prolungamento delle corse e c’è il rischio che questo possa accadere anche durante le festività natalizie. Sul tema è intervenuto il sindaco Luigi de Magistris che ha definito quanto accaduto “uno schiaffo alla città”.
“Si tratta di un fatto gravissimo – ha commentato il sindaco Luigi de Magistris – abbiamo già fatto sabato un comunicato con il vicesindaco Enrico Panini ed è un fatto senza alcuna giustificazione che va condannato. Io lo reputo un atto ostile, l’amministrazione ha fatto il massimo per l’Anm e l’ha messa in condizione di essere viva, salda e robusta e di pagare straordinari e premialità. Poi c’è chi ama la città e chi non la ama. Ringrazio tutti gli altri lavoratori che hanno lavorato in passato seppure con difficoltà e che adesso insieme a noi vogliono vincere la sfida di salvare Anm, una sfida questa che non è un capriccio ideologico contro la privatizzazione dell’azienda o solo per salvare il posto a duemila persone ma significa garantire un servizio europeo e mondiale di trasporto pubblico a Napoli”. “Quello che è accaduto sabato è uno schiaffo alla città e ai napoletani – ha aggiunto de Magistris – ma noi non ci fermiamo di fronte al comportamento di qualcuno che non condividiamo e che faremo in modo che non accada mai più. Invece voglio sottolineare anche l’impegno che stiamo mettendo in campo con il dispositivo dei bus turistici che è un’assoluta novità per la nostra città e che non hanno ingolfato il centro storico, c’è stata più mobilità e meno inquinamento, il servizio ha funzionato con le navette Anm che sono andate avanti e indietro. Noi ci siamo assunti la responsabilità di salvare Anm e metterla nelle condizioni di migliorare, tantissimi ci seguono e la gente pure che vuole un servizio migliore ma c’è qualcuno che vive nel mondo dei privilegi e pensa che la mattina si sveglia e può decidere solo lui e non capisce che un servizio pubblico deve pensare che si chiama pubblico perché c’è un’aspettativa di tutti quanti”.
“Quello che è accaduto sabato sera è un comportamento di pochi che rappresenta un fatto individuale. Per il 2020 – ha concluso il sindaco – la metropolitana e le funicolari diventeranno servizi da città europea e questo andrà nel contratto ordinario e non nello straordinario. Si fanno i turni come già accade in Asia e alla Protezione civile. Sarà possibile prendere i mezzi pubblici fino a tardi, non so se h24 ma come abbiamo sempre detto fino all’1 o le 2 del mattino”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares