X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

BENEVENTO – «Il presidente De Luca ha una posizione di carattere politico di contrarietà all’iniziativa e le autorizzazioni sono di competenza di uffici regionali autonomi e indipendenti».

Lo ha detto a Benevento il vice presidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola che, sollecitato dai giornalisti, ha chiarito la posizione della giunta regionale in merito alla vicenda del biodigestore che si vorrebbe realizzare nell’area Asi di Ponte Valentino e che nei giorni scorsi ha sollevato critiche e preoccupazioni di note aziende del settore dell’agroalimentare, come Pasta Rummo, gruppo Nestlè e «Agrisemi Minicozzi».


«Si tratta – ha chiarito Bonavitacola – di un impianto di iniziativa imprenditoriale privata che non rientra nella programmazione dell’impiantistica pubblica, che oggi è competenza degli Ato».


“Non ho alcuna reticenza – ha aggiunto Bonavitacola – a dire che il presidente De Luca è stato sensibilizzato su questa questione ed ha espresso una posizione di carattere politico e di visione politica di contrarietà a questo tipo di impianti, in questo tipo di contesto, sulla base delle cose che gli sono state rappresentate. Naturalmente è chiaro che la decisione non è del presidente né della giunta regionale perché non c’è nessuna loro competenza in merito. Preciso quindi che la decisione finale spetta a strutture che non sono politiche. Gli impianti non li decidono né i partiti, né la politica, ma uffici che prendono decisioni autonome dalla politica».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares