X

Tempo di lettura < 1 minuto

 Momenti di forte tensione in carcere a Salerno, dove – secondo quanto riferisce Emilio Fattorello, segretario per la Campania del Sappe (Sindacato autonomo della Polizia penitenziaria) – si è verificata una rissa tra detenuti africani “a seguito della quale un poliziotto penitenziario è rimasto gravemente ferito”. “Ancora violenza e rinvenimenti telefoni cellulari nel carcere salernitano.
    Criticità ieri pomeriggio alla apertura delle celle alla Prima Sezione. Due gruppi di detenuti africani – dice Fattorello – hanno dato vita ad una feroce rissa tra di loro senza esclusione di colpi. Durante i tafferugli, due colleghi della Polizia Penitenziaria hanno riportato lesioni e poi ricoverati con 118 all’Ospedale civile: uno ha una gamba rotta ed è stato ingessato con 25 giorni di prognosi, l’altro se le è cavata con tre giorni di prognosi. Dall’inizio della settimana sono stati rinvenuti altri tre cellulari. Ormai non abbiamo più parole per descrivere le criticità della Casa Circondariale di Salerno

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares