X
<
>

Sala Consilina, commercialista nei guai per evasione fiscale

Tempo di lettura < 1 minuto

Sono tre le persone accusate a vario titolo dei reati di indebite compensazioni e di emissione di fatture per operazioni inesistenti. Tra i tre c’è anche un noto commercialista di Sala Consilina. I finanzieri del
comando provinciale di Salerno hanno scoperto un’evasione fiscale di un milione di euro e posto sotto sequestro titoli obbligazionari, un immobile, disponibilità finanziarie su conti correnti e quote societarie per un totale di circa 500 mila euro nei confronti di tre persone accusate, a vario titolo, dei reati di indebite compensazioni e di emissione di fatture per operazioni inesistenti.
Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Lagonegro e attuate anche dagli uomini delle fiamme gialle di Sala Consilina, sono scaturite da una verifica fiscale eseguita nei confronti di due società, con sede a Sala Consilina, che fornivano manodopera per le pulizie e per il facchinaggio a diverse società lombarde.
Nei confronti delle due società, gestite di fatto da un noto commercialista di Sala Consilina, è stata accertata un’ingente evasione dell’Iva e la sistematica compensazione di debiti tributari con crediti d’imposta del tutto inesistenti pareggiando così i contributi previdenziali ed assistenziali di ciascun lavoratore, tra l’altro assunti con procedure irregolari.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares