X

Tempo di lettura < 1 minuto

Anche il Comune di Auletta diventa zona rossa. Il paese, che si trova a ridosso dei quattro comuni già “isolati” lo scorso 15 marzo, resterà “chiuso” fino al prossimo 3 aprile. Il provvedimento ha «efficacia immediata» e vieta «a tutte le persone fisiche di trasferirsi a spostarsi con mezzi pubblici o privati in Comuni diversi da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluto urgenze o per motivi di salute».
Al di là di questi casi, non è consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Ad Auletta sia il sindaco Pietro Pessolano che il vicesindaco Antonio Addesso erano risultati positivi al tampone. L’annuncio del contagio è stato dato dal sindaco a mezzo Facebook: «Questa mattina il bollettino ci porta altri due casi, tra loro – ha detto il sindaco in una diretta Facebook – ci sono io. Non sapevo come avrei reagito alla notizia, ora che il risultato è confermato mi sento ancora più forte, più motivato. È vero che con il Covid si può morire, ma è anche vero che si può guarire. Non posso, non voglio e non mi abbatterò. Dobbiamo lottare, ce la faremo. Restate a casa»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares