X
<
>

Condividi:

I nomi dei nuovi ingressi verranno annunciati da Matteo Salvini, tra alcuni giorni. In provincia di Salerno aderiscono alla Lega 29 amministratori, tra i quali 3 sindaci, 3 vice sindaco, 2 assessori comunali, 1 presidente di Consiglio comunale e 20 consiglieri. Il coordinatore provinciale Attilio Pierro ( in foto) nomina il nuovo Direttivo e rende note le deleghe per i Dipartimenti provinciali.

Il coordinamento provinciale, che verrà integrato con le rappresentanze delle altre aree territoriali della provincia, sarà composto da Giuseppe Caso, Lidia De Sio, Immacolata Famularo, Rossella Mastrandrea, Sebastiano Odierna, Daniele Zicarelli. Assegnate anche le nuove deleghe tra i referenti della segreteria: Amedeo Giordano (Enti Locali), Walter Giordano (Organizzazione Nord), Salvatore Tagliaferri (Organizzazione Sud), Antonella Franco (Responsabile Amministrativa Tesseramento), Bruno Avagliano (Comunicazione), Francesco della Rocca (Giovani), Luigi Cerciello (Responsabile Referendum).

Alla guida dei Dipartimenti provinciali che verranno successivamente integrati con altre deleghe tematiche: Domenico Di Giorgio (Agricoltura), Giovanni Piano (Caccia e Pesca), Antonio Mola (Cultura), Claudia Napoli (Diritti delle donne e Parità di genere), Luigi Ruggieri (Disabilità), Antonio Squillante (Economia e Attività Produttive), Dante Santoro (Innovazione e Digitalizzazione), Domenico Fimiani (Lavoro), Davide Villani (Lotta alle Mafie), Giuseppe Orlotti (Politiche per le Aree Montane), Laura Semplice (Politiche Sociali), Basilio Malamisura (Sanità), Anna Pia Strianese (Scuola), Michela Maria Albano (Sicurezza), Paolo Maiorino (Sport), Rosa Lotito (Turismo).

«D’intesa con il segretario regionale Valentino Grant, – spiega Pierro in una nota – presentiamo i nuovi componenti del direttivo provinciale e assegniamo importanti deleghe per i Dipartimenti provinciali condivise dal responsabile regionale Aurelio Tommasetti. Un direttivo che rappresenta un mix equilibrato di esperienza e radicamento con i territori. Nel nuovo coordinamento tanti amministratori locali e militanti storici che hanno saputo ben interpretare i valori della Lega in questi anni. Cresciamo e lavoriamo per diventare riferimento e alternativa ad una sinistra che governa da troppo tempo in provincia di Salerno e che poco o nulla ha prodotto in termini di lavoro, servizi, sanità e qualità delle vita nei nostri comuni. Puntiamo ad un ruolo da protagonisti nelle prossime amministrative. La Lega c’è!».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA