X

Tempo di lettura 3 Minuti

Con verbale n. 30 del 29 novembre 2019 il consiglio di amministrazione del Gruppo di azione locale (Gal) ha approvato la pubblicazione del bando che supporta interventi nell’ambito dell’agricoltura sociale, educazione alimentare e ambientale in aziende agricole. L’iniziativa prevede la costituzione e l’operatività di partenariati per la realizzazione di un progetto finalizzato alla diversificazione delle attività dell’impresa agricola nell’ambito prescelto. In particolare l’intervento è rivolto ad accompagnare la diversificazione delle attività delle aziende agricole attraverso l’inclusione di soggetti svantaggiati e immigrati.

Ambito territoriale

L’intervento trova applicazione nei Comuni dell’area strategia di sviluppo locale e precisamente: Candida, Castelvetere sul Calore, Chiusano di San Domenico, Conza della Campania, Grottolella, Lapio, Luogosano, Manocalzati, Montefredane, Montefusco, Montella, Montemarano, Montemiletto, Morra de Sanctis, Parolise, Paternopoli, Pietradefusi, Prata di Principato Ultra, Pratola Serra, Rocca San Felice, Salza Irpina, San Mango sul Calore, San Potito Ultra, Sant’Andrea di Conza, Sant’Angelo all’Esca, Sant’Angelo dei Lombardi, Sorbo Serpico, Tufo, Venticano, Villamaina e Volturara Irpina.

Le imprese agricole con sede legale al di fuori del territorio interessato possono presentare domanda di sostegno per produzioni ottenute su terreni o siti di preparazione o trasformazione ubicati nel territorio indicato a condizione che siano titolari di un fascicolo aziendale.

La dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria del presente bando è di 90 mila euro.

Tipologia di intervento e durata

L’agricoltura sociale si delinea come una nuova opportunità per l’agricoltura delle aree rurali e peri-urbane per sviluppare efficaci interventi che soddisfino i bisogni delle comunità locali e favoriscano processi di rinnovamento dei modelli produttivi.

Il sostegno, in particolare, è rivolto ai partenariati che intendono raggiungere l’obiettivo della diversificazione delle attività aziendali, l’attuazione di processi di inclusione sociale, di sperimentazione di modelli di welfare e di integrazione.

L’iniziativa in esame, pertanto, è finalizzata a sostenere i costi di realizzazione del progetto operativo di diversificazione aziendale nelle aree tematiche prescelte. Uno stesso partenariato non può presentare più di una domanda e la durata massima dei progetti è di due anni.

I soggetti beneficiari

Il soggetto beneficiario è il partenariato costituito da imprese agricole localizzate nel territorio indicato anche sotto forma di reti di imprese, cooperative agricole, consorzi, e altri soggetti pubblici e privati interessati quali fattorie sociali, associazioni, organizzazioni professionali e sindacali, fondazioni, enti pubblici, organismi di consulenza, soggetti del terzo settore, e altri soggetti riconosciuti funzionali allo svolgimento del progetto.

Il partenariato, costituito da almeno due soggetti, deve assumere la forma di associazione temporanea di scopo (Ats) ed è rappresentato dal capofila a cui sono demandate le funzioni di rappresentanza di tutti i partner e al quale viene erogato il contributo.

Le spese ammissibili

La forma di sostegno prevista è la sovvenzione delle spese effettivamente sostenute e documentate direttamente imputabili al progetto e precisamente:

  1. Gli studi preliminari, di fattibilità, indagini di marketing e progettazione dell’intervento;
  2. La costituzione, funzionamento e gestione del partenariato compreso il costo di coordinamento del progetto;
  3. L’attività di animazione sui territori;
  4. Le spese amministrative, legali e per il personale coinvolto.

Aliquota di sostegno

L’aliquota di sostegno è pari all’80% delle spese ammesse mentre il restante 20% resta a carico del beneficiario. Il contributo non è cumulabile con altri finanziamenti pubblici provenienti da normative comunitarie, statali o regionali.

Presentazione delle istanze e scadenza

Le domande di sostegno possono essere inoltrate per via telematica dalle ore 9 del giorno 11 dicembre 2019 alle ore 15 del giorno 18 febbraio 2020.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares