X
<
>

Il ministro Lucia Azzolina

Condividi
Tempo di lettura < 1 minuto

Grande la confusione intorno alla lavagna. Nel caos totale le immissioni in ruolo degli insegnanti. La chiamata veloce da altre regioni è un flop. L’incolpevole ministro Lucia Azzolina assicura di avere ben altri dati: “2500 trasferimenti su diecimila domande.” I sindacati rintuzzano: “sono meno di 400.” Grande è la confusione perché, di certo, a proposito del ministro, vi state interrogando sull’uso della parola “incolpevole”. Ed è invece l’unica cosa chiara. Nella tragedia chiamata scuola, infatti, la colpa non è di Azzolina. Ma di chi l’ha trasformata in ministro.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

Condividi

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA