X
<
>

Le piste del comprensorio Etna Nord, nell’area sciistica di Piano Provenzana-Linguaglossa, con vista sullo Jonio

Condividi:

In tema di sci e vacanze di Natale la Sicilia, bisogna dirlo, non teme assembramenti sulle proprie cime innevate e fa un figurone con il Cts e il Ministero della Sanità. Senza aspettare la pandemia, infatti, si fa trovare pronta rivelandosi quale regione in assoluto più virtuosa. Là dove si può sciare e contemporaneamente guardare giù, verso il blu dello Jonio – l’Etna, un privilegio da Dei – gli impianti sciistici sono chiusi. Ma il fatto è che lo sono da sempre. Specialmente nella stagione invernale. Giusto perché noi siciliani ci portiamo sempre avanti.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA