X
<
>

Alcuni degli ex brigatisti arrestati

Tempo di lettura < 1 minuto

Troppi anni sono passati ma ex – se ex sono ormai i terroristi – le loro vittime non lo diventeranno mai. C’è il suggello del definitivo nei morti ammazzati, di nessuno di loro non si potrà mai dire “ex vittima” e però la cappa fiancheggiatrice dei delitti – quella del regime mentale – resta sempre. A riparo di qualunque castigo. Se a Genova, al G8, invece che il “ragazzo” fosse morto il carabiniere, questi avrebbe al più oggi intitolata una strada al suo paese. Al contrario, com’è accaduto, è “il ragazzo” ad avere una lapide nel Palazzo. Nel cuore delle Istituzioni. Le ex istituzioni.


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares