X
<
>

Enrico Letta

Tempo di lettura < 1 minuto

Un vero sospiro di sollievo, leggere – su Il Domani – di Enrico Letta che in questi anni di esilio a Parigi s’è dedicato ai soldi. Fondatore della società di mediazione Equanim, determinante nell’accordo tra Veolia e Suez, quindi parte in causa in Pubblicis, un’azienda di pubblicità impegnata a rallegrare la cupa immagine dei sauditi, infine vicepresidente per l’Europa occidentale di Tojoy, un marchio – alla faccia dell’occidentalismo – cinese. Un vero sospiro di sollievo, dunque perché così è tutto chiaro: Enrico Letta non ci è – così come appare, con quell’aria da viceparroco – ma ci fa!


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA