X
<
>

Mimmo Lucano

Tempo di lettura < 1 minuto

ROMA – «Salvini un giorno dovrà rispondere a qualcuno per aver commesso reati contro l’umanità». Lo ha detto l’ex sindaco di Riace (Rc) Mimmo Lucano, commentando il non luogo a procedere per Matteo Salvini (LEGGI) accusato di sequestro di persona in relazione alla vicenda della nave Gregoretti.

«Un essere umano che si occupa di politica – ha aggiunto – non può decidere il destino delle persone, lasciarle in mare e sotto sequestro solo perché, magari, non hanno documenti. Io non voglio dire che la decisione dei giudici sia un errore, mi interessa relativamente».

«I magistrati sono degli esseri umani, possono fare bene o male, possono avere simpatie o antipatie, e io non gioisco mai per una persona che viene condannata, ma allo stesso tempo dico che, anche se oggi Salvini l’ha scampata, un giorno dovrà rispondere a qualcuno che sta più in alto di noi, perché di fatto ci sono stati essere umani condannati da una politica razzista che li ha segregati mettendo a rischio la loro vita», ha proseguito Lucano.

«Salvini un giorno dovrà guardare dentro la sua coscienza – ha concluso – e avere dei rimorsi per quello che ha fatto».


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares