X
<
>

Il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio

Tempo di lettura 2 Minuti

ROMA – Tornano a crescere i casi di coronavirus in Italia. Dai 7.767 di ieri si passa ai 13.708 di oggi, a fronte di 339.939 tamponi processati, questo fa crollare il tasso di positività al 4%.

Aumentano i decessi, 627 in 24 ore che portano il totale delle persone che hanno perso la vita con il coronavirus covid 19 a 112.374 (più di un quarto in Lombardia dove se ne sono registrate 31.373).

Secondo il bollettino del Ministero della Salute i guariti sono 20.927 che portano il totale di coloro che hanno superato il covid 19 a 3.040.182

Anche se lievemente, si allenta la pressione negli ospedali. I ricoverati con sintomi sono 29.316 (-21) con il picco che ancora una volta si registra in Lombardia (6.595), più significativo il calo nelle terapie intensive, dove complessivamente si trovano 3.683 (-60) con 276 nuovi ingressi.

In isolamento domiciliare vi sono 514.838 persone. Per un totale di attualmente contagiati che raggiunge la soglia delle 547.837 persone con un calo di 7.868 unità rispetto a ieri.

Dall’inizio della pandemia sono 3.700.393 le persone che hanno contratto il virus di cui 3.579.829 rilevati con tampone molecolare e 120.564 con tampone antigenico rapido.

Per quanto riguarda le regioni, ben 6 registrano contagi a 4 cifre, l’incremento maggiore di nuovi positivi si registra in Lombardia (2.569), seguita da Piemonte (1.464) e dalla Campania (1.358), Puglia (1.255), Veneto (1.111) e Lazio (1.081), Sicilia (998).


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

  •  
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares