X
<
>

La Ferrari commemorativa dei 1000 gran premi in Formula 1

Tempo di lettura < 1 minuto

SCARPERIA (FIRENZE) – «La nostra speranza è quella di non ripetere il peggio di Monza. Il Mugello è una pista diversa, speriamo di ritrovare la competitività di inizio stagione come in Inghilterra e poter competere almeno per il quarto posto».

È questo l’augurio del team principal della Ferrari, Mattia Binotto, in merito al Gran Premio della Toscana dove verranno celebrati i 1000 GP nella storia della Rossa in Formula 1.

«Leclerc stamane ha dimostrato che la vettura si trova meglio su questo tracciato – ha aggiunto Binotto ai microfoni di Sky Sport F1 -. Vettel con carico di benzina ha girato bene ma in generale oggi si vedono dei grandi distacchi per lavori differenti. Quando arriveremo in qualifica sarà tutto più serrato».

E sui confronti con la dirigenza dopo il doppio ritiro di Monza: «C’è stato il solito confronto con presidente e amministratore delegato, non si tratta di crisi e non è una situazione di emergenza. Si deve affrontare con calma e serenità» ha spiegato il team principal della Rossa.

«Questo weekend celebriamo i 1000 GP della Ferrari, tutta la sua storia, l’unica a esserci stata fin dall’inizio e la più vincente. La Ferrari appartiene alla F.1 così come la F1 ala Ferrari: ne verremo fuori e questo weekend è importante celebrare la storia per noi e per i tifosi».

In collaborazione con Italpress

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares