X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

IMOLA – Filippo Ganna ha vinto la prova a cronometro riservata agli Elite ai Mondiali di ciclismo di Imola2020.

Coprendo la distanza di 31,7 chilometri, su un percorso con partenza e arrivo all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, in 35’54”, il 24enne corridore piemontese della Ineos Grenadiers ha preceduto di 27″ il belga Wout Van Aert (argento) e di 30″ lo svizzero Stefan Kung (bronzo). Niente storico tris per l’australiano Rohan Dennis, quinto con un ritardo di 40″.

Quattordicesimo l’altro azzurro Edoardo Affini a 1’32”. Ganna, iridato su pista nell’inseguimento individuale nel 2016, 2018, 2019 e 2020, nel 2019 è stato campione nazionale a cronometro e medaglia di bronzo mondiale di specialità a Yorkshire.

“Voglio festeggiare questo oro con la mia famiglia – le parole a caldo di Ganna, tricolore in carica nella disciplina e capace di regalare il primo oro all’Italbici in una prova iridata contro il tempo – Per me era un sogno, sono contentissimo. Ho avuto un grande supporto dalla macchina, ringrazio il mio team e la Nazionale e la Federazione. La pressione? Negli ultimi tempi ho cercato di tenerla lontana, sono abituato a vincere titoli mondiali su pista”.

In collaborazione con Italpress


La qualità dell'informazione è un bene assoluto, che richiede impegno, dedizione, sacrificio. 
Il Quotidiano del Sud è il prodotto di questo tipo di lavoro corale che ci assorbe ogni giorno con il massimo di passione e di competenza possibili.
Abbiamo un bene prezioso che difendiamo ogni giorno e che ogni giorno voi potete verificare. Questo bene prezioso si chiama libertà. 
Abbiamo una bandiera che non intendiamo ammainare. Questa bandiera è quella di un Mezzogiorno mai supino che reclama i diritti calpestati ma conosce e adempie ai suoi doveri.  
Contiamo su di voi per preservare questa voce libera che vuole essere la bandiera del Mezzogiorno. Che è la bandiera dell’Italia riunita.
ABBONATI AL QUOTIDIANO DEL SUD CLICCANDO QUI.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares