X
<
>

Tempo di lettura 2 Minuti

NAPOLI- «Ho voluto rinnovare la mia vicinanza umana e politica agli agenti delle strutture penitenziarie di Santa Maria Capua Vetere ed Aversa e verificare di persona le condizioni dei detenuti». Così il consigliere regionale della Lega Gianpiero Zinzi che ieri mattina ha visitato i due istituti penitenziari campani.
Appena due giorni fa gli ultimi episodi di aggressioni ad agenti.


“Per noi la sicurezza è sempre stato un tema centrale e, dopo le giornate difficili dei mesi scorsi, ho riscontrato con piacere grande ordine all’interno del carcere con la tensione tra detenuti ed agenti rientrata», spiega. Il riferimento è alle ultime aggressioni che si «verificarono presso la struttura di Santa Maria Capua Vetere e in seguito alle quali il leader della Lega Matteo Salvini andò personalmente a sincerarsi della situazione e a portare solidarietà agli agenti».


“La visita di ieri ha avuto anche lo scopo di ribadire la nostra piena vicinanza alla Polizia penitenziaria e ai servitori dello Stato impegnati nella sicurezza della nostra comunità», aggiunge Zinzi. «Non è la prima volta che decido di trascorrere il Ferragosto tra le strutture detentive.


Il tema della sicurezza e delle condizioni delle carceri è stato sempre centrale nella mia azione politica – conclude – tra i primi atti che ho firmato da Consigliere regionale c’è stato l’ordine del giorno con il quale abbiamo chiesto ed ottenuto dalla Giunta di impegnare risorse per l’allaccio della rete idrica presso la struttura di Santa Maria Capua Vetere. Spiace constatare come ad oggi però il problema non sia risolto, anzi comporti grave pregiudizio a detenuti, personale e agenti della penitenziaria».

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares