X
<
>

Simy autore di una doppietta

Tempo di lettura 2 Minuti

CROTONE – Finisce 4-2 allo “Scida” tra Crotone e Torino. Buona la prima tra le mura amiche per Serse Cosmi che, grazie alla doppietta di Simy e alle reti di Reca e Ounas, conquista tre punti d’oro in uno scontro diretto per la salvezza, con questo successo, infatti, i calabresi provano a restare ancorati alla Serie A, salendo a quota 15 punti in classifica dopo sette sconfitte consecutive.

Primo ko dell’era Nicola, invece, per il Torino che resta bloccato a 20 punti, in attesa dei recuperi di disputare.

Inizio di gara arrembante degli ospiti che, all’8′, mettono paura a Cordaz con Rodriguez, direttamente da punizione il suo sinistro a giro finisce di poco sopra il sette. La reazione dei padroni di casa non tarda ad arrivare: al minuto 22′ Messias legge bene l’azione e si avventa su un pallone vagante, il centrocampista offensivo entra in area e calcia verso la porta di Sirigu che, in tuffo, non si lascia ingannare dalla deviazione fortuita di Rodriguez e para.

La svolta però arriva 4 minuti dopo: al 26′ Ansaldi tocca il pallone con la mano in area granata. Guida non ha dubbi e indica immediatamente il dischetto del rigore. Dagli undici metri si presenta Simy, che batte Sirigu per il vantaggio degli “squali”.

Incassata la rete, la squadra di Nicola prova subito a rimettere a posto il risultato. Al 36′, palla per Ansaldi sul versante sinistro dell’area; l’argentino non ci pensa troppo e calcia di prima intenzione ma Cordaz para.

Con i piemontesi sbilanciati alla caccia del pareggio, Molina ha la chanche per il bis al minuto 32: la sua potente conclusione viene deviata, evitato il peggio per Sirigu. Tre minuti dopo, invece, è Ounas a sprecare una ghiotta opportunità: la sua conclusione dal limite finisce alta. Furiosi Cosmi e Messias: troppo egoista l’ex Napoli.

La pressione offensiva granata non diminuisce e, al 45′, Nicola può esultare per il gol del pareggio: tiro-cross dalla sinistra di Ansaldi, sul pallone si avventa Mandragora che spinge il pallone in rete.

Nella ripresa la squadra di Cosmi si mostra propositiva e al 54′ passa con una zampata di Simy. La rete messa a segno regala nuove energie ai calabresi che, all’80’, trovano la rete del 3-1 con Reca.

La gara sembra ormai chiusa ma il Torino non ci sta e all’ 84′, dalla distanza, Sanabria s’inventa una conclusione che lascia di sasso Cordaz (un po’ ingenuo Messias nel lasciargli lo spazio per calciare).

Sul risultato di 3-2 il match si infiamma ed anche gli animi in campo diventano incandescenti. Al 93′ Rincon si becca il secondo cartellino giallo della gara per un intervento scellerato su Ounas: parapiglia in campo e rissa sfiorata.

Due minuti dopo è proprio Ounas a segnare la rete del definitivo 4-2 che regala la quarta vittoria in campionato ai pitagorici.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares