X
<
>

Un momento del finto matrimonio a Felicissima Sera

Tempo di lettura 3 Minuti

Tommaso Paradiso si presenta in una nuova veste: il cantante per matrimoni. No, non è la realtà. E non perché ci sia qualcosa di male nel cantare ai matrimoni, ma perché è stato tirato in ballo da quei due mattacchioni di Pio e Amedeo.

Ieri sera, 16 aprile 2021, è andata in onda la prima puntata di “Felicissima sera”, lo show dei due comici foggiani previsto ogni venerdì in prima serata su canale 5. Tra gli ospiti di questa prima puntata, Maria De Filippi, Francesco De Gregori, Ivana Spagna, Francesco Pannofino e ovviamente Tommaso Paradiso.

L’ex frontman dei Thegiornalisti, Tommaso Paradiso, nella sua ospitata a Felicissima Sera da Pio e Amedeo, doveva cantare un medley dei suoi più grandi successi. Ma con Pio e Amedeo l’imprevedibilità regna sovrana. «Te lo devi guadagnare il pubblico» gli hanno detto. Un pubblico di cui gli artisti negli ultimi tempi hanno sentito e sentono la mancanza.

«Questo anno ci ha tolto tanto. Secondo te qual è la festa che più di tutte ci manca?» ha chiesto Amedeo. «Personalmente non posso che rispondere i concerti» ha detto Tommaso Paradiso.

Ma no. Per i due comici la festa che più manca in assoluto sono i matrimoni. «E qual è il segreto dei matrimoni?» ovviamente «il cantante».

Per Tommy cuore di panna (così è soprannominato dalle sue fan; ndr) la prova da superare è stata quindi cantare al matrimonio. Di chi non si sa, ma comunque un «matrimonio al sud». E così, troncata la performance sulle note di “Non avere paura”, ecco entrare in scena un vero e proprio banchetto nuziale.

Il video integrale dell’intervento di Tommaso Paradiso a Felicissima Sera è disponibile sul sito Mediaset play a questo indirizzo una volta fatto l’accesso gratuito alla piattaforma

Tommaso Paradiso relegato alla tastiera, o meglio, la pianola come la chiama Amedeo. Mentre i due comici animavano la festa tra i tavoli, il buffet (reale), le bottiglie di vino (vere, rigorosamente) e gli ospiti d’onore.

E quindi tra «un brindisi allo zio dello sposo che viene da Viterbo» e l’ingresso dello «zio del cugino della sposa che è arrivato dalla Germania con il Mercedes bianco», Paradiso si è dato.

Dal re dei palazzetti con gli occhiali scuri, alla tastiera con «sciolgo le trecce ai cavalli, corrono». Chi se lo aspettava?

Eppure Tommy l’ha fatto, perché ai matrimoni dove ci sono Pio e Amedeo, non c’è un ballo della sposa con il papà che non sia sulle note di “Lauretta mia”; e non ci sono balli di gruppo senza “i watussi”, “La bamba”, “Maracaibo”. Tommy lo ha fatto ed è stato un vero successo.

E poi, finalmente il suo medley con cui i conduttori, il pubblico e gli ‘invitati’ al banchetto si sono scatenati sulle note di “Riccione”, “Felicità puttana” e “Ricordami”.

Tommaso Paradiso qualche mese fa ha fatto il suo debutto come regista ed ha aperto anche un ristorante. Scelte fortunate, come i due comici gli hanno fatto notare: «Bella idea. Dopo il Covid apri una fabbrica di mascherine?».

Con un tour necessariamente rinviato al 2022, si attende però il suo primo album da solista dopo la rottura con i Thegiornalisti.

Intanto, dopo “Ricordami” di questa estate, è tornato sulla scena musicale con un featuring nel nuovo brano del rapper Rkomi: “Ho spento il cielo”.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares