Tempo di lettura < 1 minuto

Ericsson conferma il licenziamento di 385 dipendenti in Italia, 147 a Genova. Gli altri siti interessati sono a Pisa e Napoli. Lo comunica il sindacato al termine dell’incontro tra i rappresentanti dell’azienda, rappresentanti del ministero del Lavoro, istituzioni locali e organizzazioni sindacali. “È giunto il momento in cui la Presidenza del Consiglio intervenga in maniera decisa mettendo in campo una vera politica industriale degna di questo nome”, dice la Cgil. “Neppure le svariate e circostanziate proposte delle regioni hanno minimamente scalfito la pervicace volontà di licenziare da parte dell’azienda”, aggiunge Fabio Allegretti, segretario generale della Slc Cgil di Genova.
    Giovedì prossimo nella sede degli Erzelli si terrà l’assemblea sindacale, mentre il giorno 12 è previsto un nuovo incontro nazionale. Il 14 settembre è stato proclamato sciopero per l’intero Gruppo.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •