X
<
>

Condividi:
1 minuto per la lettura

MILANO (ITALPRESS) – “Mancano ancora troppe partite per poter fare delle classifiche definitive: in campionato non può mancare la continuità ed è quello che stiamo cercando. Domani abbiamo un’altra grande opportunità, bisogna dare continuità: l’obiettivo minimo è arrivare tra le prime quattro, ma vogliamo fare qualcosa in più”. A dirlo Stefano Pioli in conferenza stampa alla vigilia di Atalanta-Milan. Quella bergamasca “lotterà fino alla fine per i primi quattro posti. E’ una squadra completa, ha avuto difficoltà nelle ultime partite ma ha presenza, organizzazione, centrocampisti che segnano, servirà una prestazione di alto livello per poter vincere”, ha aggiunto il tecnico rossonero. “Di Gasperini ammiro la coerenza dal punto di
vista tattico, il fatto di aver sempre dato identità alle proprie
squadre, di andare avanti per la sua strada. Non gli ruberei
niente, ognuno di noi ha le proprie caratteristiche e le proprie
idee, ma è un collega che stimo molto”. De Keteleare “ha qualità, è sicuramente un giocatore di prospettiva, e se dovesse giocare domani è da seguire”. Per Rafael Leao “decideremo oggi dopo l’allenamento” se sarà convocato. “Ha raggiunto picchi di intensità buoni”, mentre Simon Kjaer “ha superato il problema muscolare, ma ancora non è pronto”.
“Io capro espiatorio? No, sono l’allenatore del Milan e come tale ho responsabilità, oneri e onori. Non mi sento nè eroe nè vittima, mi sento uno che cerca ogni giorno di fare un ottimo lavoro e di mettere nelle condizioni la propria squadra di rendere al massimo”. “Okafor? Non rientra domani”

– foto LivePhotoSport –

(ITALPRESS).

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

EDICOLA DIGITALE