X
<
>

Condividi:

ROMA (ITALPRESS) – “E’ stato un anno davvero eccezionale, da non credere. Siamo riusciti a salire sul podio e conquistare medaglie in tutte le discipline in cui abbiamo gareggiato a livello mondiale ed europeo. I nostri tecnici e i nostri atleti sono stati super”. Il presidente della Federazione ginnastica d’Italia Gherardo Tecchi è orgoglioso del movimento italiano al termine di un 2021 pieno di soddisfazioni. Due importanti medaglie olimpiche, lo storico argento di Vanessa Ferrari al corpo libero e il bronzo delle Farfalle nella gara a squadre di ritmica, ma anche una lunga serie di grandi risultati a livello internazionale, a partire dalla medaglia d’oro al corpo libero conquistata da Nicola Bartolini ai Mondiali di Kitakyushu, in Giappone. “E’ stato un 2021 pieno di grandi soddisfazioni – ha detto Tecchi in un’intervista all’Italpress – Siamo riusciti a dimostrare che la nostra federazione è viva e che il nostro mondo è ai massimi livelli. Stiamo portando avanti tante belle cose in tutti i campi e vogliamo continuare a migliorare nel prossimo futuro”. Per chiudere un anno storico, la Federginnastica ha annunciato la pubblicazione dell’archivio digitale de “Il Ginnasta”, la storica rivista federale, in un progetto finanziato dall’Istituto per il Credito Sportivo. Ma non solo, perchè il presidente Tecchi ha firmato con il numero uno dell’Ics Andrea Abodi un protocollo d’intesa con nuovi prodotti finanziari agevolati dedicati alla federazione e a tutto il mondo della ginnastica. “Abbiamo fatto un grande regalo alla nostra famiglia, è Natale ed è giusto così – ha spiegato il numero uno della FGI – La convenzione che abbiamo sottoscritto con il Credito Sportivo permetterà alla nostra periferia e soprattutto alle nostre società di costruire una ginnastica migliore. Attraverso questa intesa vorremmo riuscire a portare sul territorio una nuova palestra in ogni regione: questo è il nostro obiettivo”. Dal punto di vista sportivo, la FGI è già pienamente impegnata nell’anomalo triennio olimpico, con Parigi 2024 distante soltanto due anni e mezzo. “Il mio sogno? Sembrerà strano, ma io spero di qualificare la squadra maschile di ginnastica artistica – ha confessato Tecchi – Per me è veramente fondamentale. Sarò ovviamente contento se si qualificheranno l’artistica femminile, la ritmica, il trampolino, ma sento dentro la speranza che si qualifichi la squadra maschile perchè ha grande forza e spero anche la fortuna che ci vuole: ultimamente siamo in debito da questo punto di vista, vedremo cosa succederà”.
(ITALPRESS).

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA