X
<
>

Il tribunale di Lamezia Terme

Tempo di lettura < 1 minuto

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – La Procura della Repubblica ha aperto un’inchiesta (con un indagato) per la morte del 52enne Francesco Maria Stranges della frazione San Mazzeo di Conflenti, deceduto in un’azienda agricola nel tardo pomeriggio di ieri (LEGGI LA NOTIZIA)

Nel registro degli indagati figura Antonio Statti, titolare dell’azienda agricola dove ha perso la vita Stranges, rimasto schiacciato da una balla di fieno di ingenti dimensioni posta in prossimità del luogo in cui la giovane vittima si trovava che, date le dimensioni, le forze dell’ordine intervenute nell’immediatezza del fatto sono state costrette a sezionare.

Il sostituto procuratore della Repubblica di Lamezia Terme, Santo Melidona, titolare dell’inchiesta, ha, infatti, emesso, l’avviso di accertamenti tecnici non ripetibili nell’ambito del procedimento penale instaurato a carico di Antonio Statti.

Nella mattinata di lunedì 8 febbraio il pm procederà al conferimento dell’incarico al medico legale che eseguirà l’esame autoptico al fine di accertare le cause della morte di Stranges.

I familiari della vittima, assistiti dall’avvocato Aldo Ferraro del Foro di Lamezia Terme, hanno preannunciato la nomina di un proprio consulente di parte.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares