X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

GIMIGLIANO – È partito questa mattina lo screening sulla popolazione di Gimigliano, comune alle porte del capoluogo di Regione dove negli ultimi due giorni un intero nucleo familiare di 5 persone è risultato positivo al covid 19.

Questa mattina, nei locali della Casa delle Culture, è stata così allestita una postazione da parte del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Catanzaro, per sottoporre a tampone le persone che, dal monitoraggio avviato dall’Amministrazione comunale, sono risultate avere avuto un contatto stretto, nei giorni scorsi, con le persone contagiate.

GUARDA LA VIDEO-INTERVISTA AL SINDACO LAURA MOSCHELLA

Una situazione particolarmente delicata se si considera che tra i positivi ci sono i titolari di un frequentato market nel centro del paese.

Sono stati un centinaio i tamponi effettuati questa mattina, all’esito dei quali si deciderà se proseguire con i test a tappeto all’Interno della comunità. “Ringrazio l’Asp per il supporto e per averci permesso, nel giro di 48 ore, di avviare questo screening” ha dichiarato il sindaco di Gimigliano, Laura Moschella.

Nell’augurarsi che gli esiti dei tamponi siano negativi e che “il paese possa tornare in una situazione di normalità”, il sindaco ha ribadito l’invito alla popolazione “a mantenere la calma, a collaborare con il comune, e a rispettare le misure di sicurezza già stabilite con le precedenti ordinanze”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares