X
<
>

Ricerche per una persona scomparsa

Tempo di lettura < 1 minuto

PEDIVIGLIANO (COSENZA) – Un’intera comunità – quella di Pedivigliano – si è mobilitata oggi per ritrovare una giovane, di 35 anni, che dalle 9 di mattina, dopo essersi allontanata da casa, era diventata irreperibile.

Le ricerche sono partite subito, coordinate dal comandante della stazione dei Carabinieri di Scigliano Fabio Mandato. Insieme ai militari, si è allertata anche la Protezione Civile, l’amministrazione guidata dal sindaco Lia Leone, i cittadini, i vigili del fuoco.

Ricerche per nulla facili, vista la giornata piovosa e molto fredda e la presenza di boschi in alcuni casi difficili da attraversare. E poi ci sono burroni. La ragazza era finita proprio in uno di questi, cadendo per fortuna da un’altezza non eccessiva. Dopo la caduta ha probabilmente perso conoscenza, lasciando squillare a vuoto il telefono.

Quando si temeva di dover continuare le ricerche al buio, con le temperature che scendevano sempre più giù, la ragazza si è ripresa ed è riuscita a rispondere al telefono. I carabinieri sono riusciti così a localizzare lo smartphone e lei e a raggiungerla, facendosi spazio tra i rovi.  Sul posto è arrivata subito un’ambulanza, per i primi soccorsi: la ragazza starebbe bene, ma ha trascorso molte ore al freddo, senza aver addosso abiti adeguatamente pesanti.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares