X
<
>

Marcello Manna, sindaco di Rende

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – «In merito alla questione dei contagi da Covid-19 che hanno interessato alcuni ospiti del Cas di Santo Stefano, voglio rassicurare la cittadinanza sul fatto che la macchina comunale è già attiva dalla mattina di ieri».

Lo scrive su Facebook il sindaco di Rende (Cosenza) Marcello Manna, dopo i 16 contagi riscontrati nel centro per migrati in contrada Santo Stefano (LEGGI LA NOTIZIA).

«Siamo in costante contatto con i responsabili della struttura – spiega il sindaco – e parallelamente abbiamo avviato una task force tra la nostra polizia municipale ed i carabinieri di Rende. Si sono attivate sin da subito le operazioni necessarie al contenimento e le persone presenti all’interno della struttura d’accoglienza sono in quarantena. La situazione è costantemente monitorata dalle autorità preposte».

Manna poi prosegue: «Ieri abbiamo incontrato il comandante della stazione dell’Arma di Rende, Francesco Rizzo, con il quale c’è piena convergenza sulla necessità di proseguire con la vigilanza dinamica della zona interessata dal contagio. Inoltre, ho anche contattato la prefettura che ha garantito il massimo impegno nel proseguire con tutte le azioni necessarie alla limitazione dei contagi».

L’invito alla cittadinanza, conclude il sindaco, «rimane quello di evitare inutili allarmismi e di proseguire seguendo con attenzione le norme anti Covid usando i dispositivi di protezione individuale, ora obbligatori oltre che al chiuso anche all’aperto in caso di assembramenti».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares