X
<
>

Valeria Marini

Tempo di lettura 3 Minuti

È UFFICIALMENTE uno dei tormentoni estivi e tutti lo ballano.

È il brano di Valeria Marini, una hit esplosiva e d’altronde con un titolo come “Boom” non poteva essere altrimenti. La showgirl ritorna ancora una volta a cantare e lo fa con questo pezzo che sa un po’ di Calabria.

“Boom” infatti è stato prodotto da Gianni Testa, direttore artistico dell’etichetta Joseba Publishing, ed è stato scritto dal cantautore Giacomo Eva. Entrambi cosentini.

È un brano fresco ed estivo, ma con un significato forte e profondo. E il messaggio che vuole mandare lo spiega la stessa Valeria Marini: «è un richiamo alla vita, alla voglia di vivere e di essere felici e spensierati. Al tempo stesso – aggiunge – io sono testimonial dell’associazione Senza Veli Sulla Lingua, a tutela delle donne vittime di violenza e “Boom” vuole ricordare che ci si può rialzare sempre dalle situazioni difficili».

Il brano è in tutte le radio e nelle classifiche Airplay ed Earone, ma è diventato un vero e proprio tormentone anche e soprattutto grazie alla coreografia che sta spopolando sui social.

«So che stanno ballando Boom da casa – dice Valeria Marini – mi arrivano tanti video da Instagram e Tik Tok e sono molto felice di questa cosa».

Guarda il Video della hit Boom

Quella tra Joseba Publishing e Valeria Marini, assieme a Gianni Testa e Giacomo Eva, è una collaborazione nata quasi per caso. «È stata una serie di conseguenze fortunate – racconta la showgirl – tramite Kettj Bellon, con cui io collaboro sempre, Gianni Testa mi ha fatto sentire dei brani di Giacomo Eva, che mi sono piaciuti subito, e così abbiamo deciso di fare insieme questo progetto musicale all’interno della Joseba Publishing, che ha da poco compiuto un anno e già sta facendo grandi numeri».

«Valeria ha un cuore enorme – racconta Gianni Testa – è accogliente e molto generosa. Non è un caso che abbia scelto Joseba, sicuramente per la parte discografica ma anche e soprattutto per la parte umana che la contraddistingue. In Joseba ha trovato una famiglia».

Ma questa non vuole essere una collaborazione finalizzata solo a “Boom”. Lo spiega lo stesso Testa: «è un vero e proprio progetto discografico che svela un altro dei talenti di Valeria, il canto. Usciremo tra fine settembre e inizi ottobre con un altro singolo, poi per dicembre è prevista l’uscita di un Ep, i cui proventi verranno devoluti in beneficienza». Entrambi ammettono che lavorare insieme sia stato stellare. «Gianni è un artista a tutto tondo e molto determinato, la sua visione artistica si è sposata molto bene con la mia durante le registrazioni in studio e le riprese del videoclip» spiega la Marini. Anche Gianni Testa dice della Marini «è un’artista completa, una vera e propria cantante».

Questo forse è bene sottolinearlo, perché a differenza di quanto affermano i più cattivelli, Valeria Marini non ha avuto alcun bisogno di escamotage per rendere la sua voce più bella. L’effetto autotune che si sente nel brano è stato utilizzato solo per dare un tocco di modernità alla traccia e non per mascherare errori.Testo e musica di “Boom” sono di Giacomo Eva, cantautore e autore di numerosi brani, tra cui “Aspetto che torni” portata a Sanremo da Francesco Renga. Sulla collaborazione con Valeria Marini si esprime così: «ci siamo divertiti, è stata anche dura, ma ho cercato di “vestirla” al meglio. Lei si è sentita molto a suo agio con questo brano e sono molto contento, innanzitutto che lei vi si sia ritrovata. Perché quando scrivo, la cosa che mi interessa principalmente è fare un prodotto che possa funzionare ma soprattutto in cui si rispecchi l’artista che deve cantare».

Essendo calabresi produttore e autore del brano, abbiamo chiesto alla showgirl sarda che legame ha con questa terra: «io amo l’Italia da sud a nord e la Calabria è una terra speciale, che ha dato vita a molti grandi artisti, specie nella musica, e Giacomo Eva è sicuramente uno di questi».

Intanto si pensa ai live, magari anche in Calabria. «Sarebbe meraviglioso – dice – ma dobbiamo essere certi di poter affrontare tutto in sicurezza».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares