X
<
>

Il reparto dell'ospedale Lazzaro Spallanzani pronto per accogliere i pazienti (foto LaPresse)

Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – Domani, e non come inizialmente previsto oggi, dovrebbero arrivare i risultati dell’istituto Spallanzani sulla paziente con presunto Coronavirus a Reggio Calabria, a comunicarlo una nota del Gom (Grande ospedale metropolitano).

Intanto è stata aperta da ieri una unità di crisi permanente. L’ambulanza utilizzata per il trasporto della paziente è stata sanificata e gli operatori indossavano scafandri.

L’unità di crisi è composta anche dai rappresentanti di medicina generale e i pediatri, vere e proprie “sentinelle” sul territorio. Potenziati anche i controlli sanitari in porti e aeroporti. All’Asp di Reggio comunque sono pronti in caso dovessero esserci ulteriori segnalazioni, ci sono ambulanze dedicate e attrezzature di protezione per gli operatori sanitari.

“Le condizioni cliniche della paziente – recita la nota – sono buone: non è febbrile, non necessita di alcun supporto respiratorio, gli esami diagnostici finora eseguiti in ospedale non destano preoccupazione; in via prudenziale la paziente rimane ricoverata presso la sezione di isolamento respiratorio del Reparto di Malattie Infettive”.

Inoltre, “si attendono i risultati degli esami che saranno effettuati sui campioni biologici che sono stati inviati stamattina al laboratorio di virologia dell’IRCSS specializzato in malattie infettive “Spallanzani” di Roma e che – conclude la nota – saranno disponibili non prima di domani”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares