X
<
>

Personale sanitario in ospedale

Tempo di lettura < 1 minuto

SARA’ un calcolo sui decimali a stabilire se la Calabria dovrà passare in zona gialla a partire da lunedì 20 settembre.

LEGGI I DATI DEL BOLLETTINO DI OGGI

I numeri della diffusione del Covid-19 in regione sono, infatti, oltre i limiti stabiliti e la decisione arriverà tra venerdì e sabato, quando sarà affrontata l’analisi settimanale sull’andamento dell’epidemia.  

Nello specifico, i dati ufficiali indicano per la terapia intensiva oltre il 10% di occupazione, per i reparti ospedalieri: oltre il 17%, mentre l’incidenza dei contagi ogni 100mila abitanti ultime tre settimane è stata pari a: 107, 101 e 89.

Numeri, quindi, che potrebbero condurre direttamente in zona gialla, proprio come si trova già la Sicilia.

Si passa da zona bianca a gialla, infatti, quando si sforano i tre fattori: l’incidenza settimanale dei contagi è pari o superiore a 50 ogni 100.000 abitanti per 3 settimane consecutive; il tasso di occupazione dei posti letto in area medica è superiore al 15% e il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva per pazienti affetti da Covid-19 è superiore al 10%. 

Quindi, per la Calabria, l’unico modo per evitare il passaggio di zona è quello di rimanere sotto il 10% delle terapie intensive.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA