X
<
>

L'ospedale di Crotone

Tempo di lettura < 1 minuto

CROTONE – Seconda vittima da Coronavirus a Crotone. Dopo l’operaio del Consorzio di bonifica Jonio crotonese di 65 anni, questa sera si è spento, nel reparto di Rianimazione dell’ospedale San Giovanni di Dio, un architetto 68enne originario di Rocca di Neto.

L’uomo, che soffriva di patologie pregresse, era stato tra i primi a contrarre l’infezione virale in città e, dopo essere stato ricoverato nel reparto di Malattie infettive, era stato trasferito in terapia intensiva.

Ieri le sue condizioni si sono aggravate irrimediabilmente. Sono in tutto  78 i contagiati nella provincia di Crotone secondo i dati dell’Asp, comprese le due persone decedute.

Questo decesso rappresenta la quindicesima persona morta in Calabria a causa del virus (LEGGI IL REPORT REGIONALE).

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares