X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

I carabinieri hanno ricostruito la truffa messa in atto di un uomo che aveva ideato il particolare stratagemma modificando i turni degli utenti

BAGNARA CALABRA (RC) – Un uomo di 49 anni è stato denunciato dai carabinieri a Bagnara Calabra per aver turbato il regolare svolgimento di un servizio pubblico mediante l’organizzazione di un autonomo sistema di assegnazione turni, parallelo a quello ufficialmente previsto dall’Ufficio postale. L’ufficio postale è completamento estraneo alla vicenda.

L’uomo distribuiva dei bigliettini numerati manoscritti ed organizzava una fila parallela a quella che si formava attraverso il ticket autentico emesso dal sistema automatico dell’ufficio postale. Per ogni bigliettino l’uomo incassava un euro.

Il sistema escogitato dalla persona denunciata andava avanti da diverso tempo ed aveva creato innumerevoli disagi agli utenti che si recavano nell’ufficio.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA