Angelo Filippini

Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – Era stato scovato e arrestato in Marocco lo scorso maggio (LEGGI LA NOTIZIA) adesso l’ex latitante di ‘ndrangheta Angelo Filippini, 74enne, è rientrato in Italia, nella tarda serata di ieri, scortato da personale dello Scip – Servizio per la cooperazione internazionale di Polizia del Dipartimento della pubblica sicurezza.

Filippini è stato arrestato dopo una latitanza di 22 anni, era stato rintracciato a Temara, una cittadina della costa marocchina a pochi chilometri dalla capitale Rabat, dai carabinieri del Reparto operativo – Nucleo investigativo di Como dopo una lunga indagine.

Coinvolto nell’operazione ‘Smirne’ e ritenuto dagli investigatori uomo di fiducia dell’organizzazione ‘ndranghetista ‘Spinella-Ottinà’, operante in Italia e in particolare in Calabria e Lombardia, deve scontare oltre 11 anni di reclusione per traffico internazionale di droga.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •