X
<
>

Tempo di lettura 3 Minuti

C’è grande attesa per l’ultima puntata di X Factor talent show di Sky Uno, condotto da Alessandro Cattelan con giudici Hell Raton, Mika, Emma Marrone e Manuel Agnelli che andrà in onda giovedì 10 dicembre 2020 alle ore 21,15. Giovedì infatti i seguenti artisti: Naip, Little Pieces of Marmalade, Blind,e Casadilego si contenderanno la finale che decreterà il vincitore. Naip in particolare è tutti o nessuno a citar Pirandello.

Tutti perché nella sua vittoria c’è la rivincita di una Calabria che di recente si è fatta conoscere per il suo aspetto peggiore data l’incapacità gestionale di una sanità corroborata dalle sue fondamenta e nessuno come l’artista lametino Michelangelo Mercuri per tutti: Nessun artista in particolare.

Nessuno come il nome che nel IX libro dell’Odissea Ulisse scelse per salvarsi dalle ire dei ciclopi, perché identificarsi in uno schema definito può significare la morte per un artista e se il non conformarsi al resto della società potrebbe significare esclusione, nel settore artistico possedere uno stile personale, se si ha talento, può tradursi in una grande opportunità.

Di talento il ventinovenne Naip nato a Lamezia e residente a Bologna sta mostrando di averne e tanto. Scrive e compone in modo ricercato, meticoloso e ironico. È polistrumentista. La sua avventura alle Audizioni è iniziata con la sua performance sull’inedito Attenti al loop che ha stupito piacevolmente tutti e quattro i giudici. In tale fase ha presentato anche il singolo “Un rapporto senza alcun senso” e prima della scelta finale del giudice si è esibito in una libera versione di “Bandiera bianca” di Franco Battiato. Si è dunque esibito al primo live con “Bla bla bla” di Gigi d’Agostino, un brano che si regge su una sola frase.

Nel terzo live ha presentato l’inedito dal titolo “Oh Oh Oh. Altro rischio con “Amandoti” dei CCCP, seguito nel quinto live da “Storia d’amore” di Adriano Celentano e l’inedito “Partecipo”. Si è presentato sul palco delle semifinali di X Factor 2020 al fianco di Elio, degli “Elio e Le Storie Tese”. Insieme hanno cantato “La Canzone Mononota”. Una grande emozione per il concorrente di Mika, che ammira incredibilmente Elio.

Nella seconda esibizione N.A.I.P. porta nella semifinale “Milano circonvallazione esterna” degli Afterhours. Ora c’è grande attesa per la finale di giovedì e nell’augurio che possa vincere, l’assessore alla cultura Giorgia Gargano del Comune di Lamezia Terme esterna le sue considerazioni al Quotidiano del Sud: «Mi piace il pensiero che un artista così fuori dal coro abbia un tale riscontro di pubblico. Conoscevo NAIP perché era nel cast di uno dei film di Mario Vitale ma oggi vedo che è un vero talento, un artista magnetico e poliedrico. Il suo successo mi rende felice anche perché mi fa ben sperare in chi pratica un genere espressivo ed artistico non unicamente legato al mercato. La geografia di provenienza importa poco: NAIP è un cittadino del mondo! Da sua ammiratrice e da assessore alla cultura di Lamezia, la città dove è nato, gli auguro ogni bene e spero di poterlo incontrare presto e di riceverlo ufficialmente in Comune per congratularmi con lui di persona».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares