X

Francesco Prestia Lamberti

Tempo di lettura 2 Minuti

VIBO VALENTIA – La Procura della Repubblica di Vibo Valentia non ha adottato alcun provvedimento nei confronti del diciannovenne, Domenico Evolo, che si è presentato ieri sera ai carabinieri per rendere dichiarazioni spontanee in merito all’omicidio del sedicenne Francesco Prestia Lamberti, ucciso nella serata di lunedì a Mileto da un quindicenne (LEGGI TUTTE LE NOTIZIE).

Il giovane è stato sentito dai magistrati e dai carabinieri a lungo, fino a tarda ora, quindi è tornato a casa. Secondo quanto filtrato dal riserbo imposto sulla vicenda, si tratterebbe del ragazzo che ha accompagnato in auto sul luogo del delitto la vittima ed il suo assassino.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SULL’OMICIDIO
DI FRANCESCO PRESTIA LAMBERTI

Ai magistrati avrebbe sostanzialmente confermato la versione fornita dal minorenne che avrebbe parlato di una lite degenerata al culmine della quale avrebbe sparato contro Francesco Prestia Lamberti. La vicenda, comunque, presenta ancora alcuni lati che inquirenti ed investigatori vogliono chiarire.

TENSIONE NEL POMERIGGIO PER IL FRATELLO
DEL PRESUNTO KILLER FINITO IN UNA SCARPATA

Il racconto del minorenne non ha convinto del tutto i magistrati della Procura dei minori ed i carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia che conducono le indagini. La vittima, ad esempio, sarebbe stata trovata con le mani in tasca, circostanza che escluderebbe una colluttazione.

Intanto, una fiaccolata si svolgerà stasera alle 21 a Mileto per ricordare Francesco Prestia Lamberti. L’iniziativa è stata promossa dai parroci del paese del vibonese in cui la tragedia si è verificata. L’idea era stata lanciata già ieri sul profilo Facebook di Francesco da alcuni amici che avevano proposto di organizzare una fiaccolata in segno di vicinanza alla famiglia del ragazzo ucciso, che a luglio avrebbe compiuto 16 anni.

Domani 1 giugno fissati i funerali

Nel frattempo, sono stati fissati i funerali del giovane Francesco. Si svolgeranno domani 1 giugno nella Basilica Cattedrale di Mileto a partire dalle ore 16 il corteo funebre prenderà le mosse dall’abitazione del giovane. Per la stessa giornata il sindaco Domenico Antonio Crupi ha proclamato il lutto cittadino disponendo l’esposizione delle bandiere a mezz’asta negli uffici pubblici e la chiusura degli esercizi commerciali dalle 16 alle 18 orario durante il quale si svolgeranno i funerali.

Questa sera, inoltre, si terrà la fiaccolata organizzata dai parroci di Mileto, don Domenico Dicarlo e don Salvatore Cugliari, per ricordare la giovane vittima. Il corteo partirà alle 21 da piazza Badia per raggiungere il sagrato della Basilica Cattedrale dove si svolgerà un momento di preghiera.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares