X
<
>

L’Ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro dove era ricoverato l'uomo di Arena

Tempo di lettura < 1 minuto

ARENA (VIBO VALENTIA) – La piccola comunità di Arena conta la seconda vittima del Covid-19. È giunta infatti da qualche ora la notizia del decesso di Rosario Papallo, 72 anni, ricoverato nella terapia intensiva dell’Ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro da un mese esatto.

Infatti l’uomo è risultato positivo lo scorso 13 febbraio e a causa delle sue condizioni di salute è stato necessario fin da subito il ricovero in ospedale. Nei giorni successivi anche la moglie, risultata pure lei positiva al Covid, è stata ricoverata nello stesso nosocomio. E mentre quest’ultima ha fatto rientro a casa essendo ormai in via di guarigione, per il marito non c’è stato nulla da fare: il quadro clinico, sicuramente anche per il fatto che l’uomo in passato ha subito un trapianto di fegato, si è aggravato giorno dopo giorno fino al decesso.

È la seconda vittima del coronavirus, nel giro di un mese, registrato nel piccolo borgo medievale: il primo decesso (LEGGI) ha riguardato un signore, sempre della stessa età, residente nella frazione Piani dove, a causa dell’elevato numero di positivi, è stata dichiarata la zona rossa.

“Ci stringiamo con affetto e profondo cordoglio al dolore della famiglia – ha commentato il sindaco Antonino Schinella non appena ha appreso la notizia. – Purtroppo questo virus non sta risparmiando nessuno – e pertanto ha ribadito – di mantenere alta la guardia usando i dispositivi di protezione e osservando le regole”.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares